News > L’ESIGENZA DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALIZZANTE: IL CASO DI UNA STUDENTESSA LAVORATRICE

L’ESIGENZA DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALIZZANTE: IL CASO DI UNA STUDENTESSA LAVORATRICE

studente lavoratore

Sempre più spesso il settore produttivo si scontra con la difficoltà di trovare competenze adeguatamente formate, e questo genera un divario tra lavoro e formazione: aumentano sia le persone in cerca di lavoro, sia i posti vacanti a causa della divergenza tra le competenze possedute e quelle cercate dal mercato.
Si fa sempre più evidente la necessità di corsi più flessibili e professionalizzanti che siano un corollario della formazione universitaria, chiamata a rispondere alla sfida di un mondo in veloce evoluzione, dove la digitalizzazione offre uno strumento per ripensare a modi e tempi per continuare ad imparare nell’intero arco della propria vita lavorativa. Il diritto al lifelong learning assume carattere di emergenza, il sistema educativo – formativo deve adeguarsi in maniera sincrona alla rapida evoluzione della tecnologia e dei mercati, al fine di fronteggiare l’obsolescenza delle conoscenze acquisite. Il caso di una studentessa lavoratrice alla sua seconda laurea stimola riflessioni su un ripensamento del sistema della formazione.

Leggi qui L’articolo